INFORTUNI (ASSICURAZIONE)

Le polizze che hanno per oggetto l'evento 'infortunio' sono fondamentalmente articolate su alcune tipologie contrattuali e, più precisamente: individuali e cumulative, a loro volta riferite a rischi professionali, extraprofessionali (o entrambi), a rischi della circolazione, aeronautici, ecc. Il relativo premio lo si determina applicando un tasso per mille sulle somme assicurate per morte e per invalidità permanente; per lira sulla somma assicurata (diaria) per inabilita temporanea. Tassi che sono, ovviamente, commisurati alla pericolosità della attività professionale esercitata. Soprappremi possono essere applicati per la pratica di attività sportive più o meno pericolose o per particolari estensioni di garanzia. Sovente le polizze prevedono il rimborso di spese mediche, da ricovero, rette di degenza, ecc., sempreché rese necessarie da infortunio indennizzabile. Vedi ANNEGAMENTO, ASFISSIA, INFORTUNIO (varie tipologie), INABILITA' TEMPORANEA, INVALIDITA' PERMANENTE, MORTE, TABELLA DI INVALIDITA' (ANIA), TABELLA DI INVALIDITA' (INAIL).